festival

Filosofi lungo l’Oglio 2017

Festival Filosofi lungo l’Oglio: al via stasera la
XII edizione con Silvia Vegetti Finzi

Parlerà della sua vita partendo da uno dei suoi molti libri: Una bambina senza stella, la nota scrittrice, a lungo docente universitaria e psicologa clinica Silvia Vegetti Finzi, che aprirà in gran stile la dodicesima edizione del Festival Filosofi lungo l’Oglio a Orzinuovi, oggi, lunedì 5 giugno. Lo spettatore-lettore ritroverà così, per consonanza, tratti perduti della propria infanzia, perché le sofferenze dei bambini colpiti dai traumi non cadono mai in prescrizione, ma possono fare leva su grandi risorse interiori. L’appuntamento con Vegetti Finzi è, alle ore 21.15, in piazza Vittorio Emanuele II (in caso di maltempo, nella chiesa di S. Maria Assunta, nella medesima piazza). Il titolo della sua lectio magistralis: Una memoria toccante è ispirato al tema e filo conduttore dell’intera Kermesse: «Toccare». La lezione sarà accompagnata (solo in caso di bel tempo) dalla performance artistica: «Toccare il fuoco», di e con Nicola Pignoli (giocoliere) e Lorenzo Samanni (attore). Lo spettacolo di Pignoli e Samanni è il primo dei molti eventi-cornice che fanno da punteggiatura alle parole, ai concetti, agli approfondimenti e ai viaggi nella psiche e nello spirito, dove gli ospiti sono condotti dai filosofi ed esperti del linguaggio e della mente, in una manifestazione culturale felicemente cresciuta nel corso di molti anni.

Mercoledì 7 giugno il direttore del Centro di Ateneo per la Dottrina sociale della Chiesa dell’Università Cattolica, Evandro Botto, non sarà presente per cause di forza maggiore. Al suo posto, interverrà il filosofo Massimo Donà, ordinario di filosofia Teoretica all’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano, che raddoppia e terrà una relazione dal titolo: Toccare a distanza. L’appuntamento è a Ludriano di Roccafranca, alle ore 21.15, nella splendida cornice di Villa Suardi, in via Camozzi (in caso di pioggia, l’incontro si sposta nella chiesa parrocchiale in Piazza Vittoria 4).

Mentre il giorno successivo, giovedì 8 giugno, alla stessa ora, a Rovato, nella chiesa S. Maria Assunta in via Castello 32, è atteso Stefano Zamagni, uno dei maggiori economisti contemporanei, per declinare il tema conduttore del Festival nel sistema economico attuale con il contributo: In quale senso e in quale modo la IV dimensione industriale ci sta toccando?.

Sabato 10 giugno è una giornata speciale, con l’inaugurazione del percorso tattile – e annesso laboratorio per bambini – «Vietato non toccare», secondo evento-cornice in programma. L’appuntamento è alle ore 16 alla Collezione di arte contemporanea Paolo VI in via Marconi 15, a Concesio: si tratta di un percorso tattile per il pubblico adulto, con un laboratorio didattico per bambini e giovani. Mente, cuore e corpo del fruitore, di fronte all’opera, vanno ad attivare riflessioni che oltrepassano i confini interpretativi dell’oggetto. È un’occasione che ispira e spinge a «vivere il museo in tutti i sensi». Il percorso è fruibile: sabato 10 e 17 giugno, dalle 16 alle 18; martedì 13 e giovedì 15 giugno, dalle 15 alle 17. Info e iscrizioni: www.collezionepaolovi.it.

SILVIA VEGETTI FINZI

Silvia Vegetti Finzi è nata a Brescia in una famiglia mantovana perseguitata e fortemente colpita dalle leggi razziali. Dal 1953 abita a Milano dove ha studiato presso l’Università cattolica del Sacro Cuore, specializzandosi in Psicologia clinica. Psicologa clinica, scrittrice e giornalista, è stata a lungo professoressa di Psicologia dinamica presso il Dipartimento di Filosofia dell’Università di Pavia. I suoi interessi si rivolgono alla storia e alla teoria della psicoanalisi, con particolare riguardo all’identità femminile e al ruolo delle passioni nella costruzione dell’ordine simbolico. Si è inoltre interessata allo studio dei rapporti familiari e allo sviluppo psicologico dall’infanzia all’adolescenza. È stata vincitrice, nel 2010, del “Premio della Brescianità” quale bresciana di origine e di elezione che, attraverso il lavoro, le iniziative e le opere, si è resa ambasciatrice in Italia e nel mondo, nell’esercizio della promozione sociale e nella crescita civile. Tra i suoi libri recenti ricordiamo: Storia della psicanalisi, Mondadori, Milano 1990; Volere un figlio, Mondadori, Milano 1997; L’età incerta. I nuovi adolescenti Mondadori, Milano 2001; Parlar d’amore. Le donne e le stagioni della vita Mondadori, Milano 2003; Quando i genitori si dividono. Le emozioni dei figli, Mondadori, Milano 2005; Nuovi nonni per nuovi nipoti. La gioia di un incontro Mondadori, Milano 2008); Nuovi nonni per nuovi nipoti, Mondadori, Milano 2010; A piccoli passi: La psicologia dei bambini dall’attesa ai cinque anni, Mondadori, Milano 2013; Si può ancora essere felici?, Corriere della Sera, Milano 2013; Una bambina senza stella, Rizzoli, Milano 2015; A piccoli passi. La psicologia dei bambini dall’attesa ai cinque anni (Milano, 2017). L’ospite più atteso. Vivere e rivivere le emozioni della maternità, Einaudi, Torino 2017; L’ospite più atteso. Vivere e rivivere le emozioni della maternità, Einaudi, Torino 2017.

MASSIMO DONÀ

Laureatosi nel 1981 con Emanuele Severino, presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Venezia, Massimo Donà inizia a pubblicare diversi saggi per riviste e volumi collettanei. A partire dalla fine degli anni ’80, collabora con Massimo Cacciari presso la Cattedra di Estetica dello IUAV (Venezia) e coordina per alcuni anni i Seminari dell’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici di Venezia. Sempre a partire dalla fine degli anni ’80, inizia la sua collaborazione con la rivista di Architettura «Anfione-Zeto», della quale dirige ancora oggi la rubrica «Theorein». In quegli stessi anni, fonda, con Massimo Cacciari e Romano Gasparotti, la rivista «Paradosso». Negli anni ’90, invece, insegna Estetica presso l’Accademia di Belle Arti di Venezia; sino a quando diventa professore ordinario di Teoretica presso la Facoltà di Filosofia dell’Università Vita-Salute del San Raffaele di Milano. È inoltre curatore, sempre con Romano Gasparotti e Massimo Cacciari, dell’opera postuma di Andrea Emo. Collabora con numerose Riviste, Settimanali e Quotidiani. Tra le sue opere recenti ricordiamo: Santificare la festa (Con S. Levi Della Torre), Il Mulino, Bologna 2010; Vita compiuta. Alla ricerca del senso perduto, in Felicità, a cura di F. Nodari, Massetti Rodella, Roccafranca 2011; Pensare la Trinità. Filosofia europea e orizzonte trinitario (con P. Coda), Città Nuova, Roma 2013; Misterio grande. Filosofia di Giacomo Leopardi, Bompiani, Milano 2013; Parole sonanti. Filosofia e forme dell’immaginazione, Moretti & Vitali, Bergamo 2014; Teomorfica. Sistema di estetica, Bompiani, Milano 2015; Sovranità del bene. Dalla fiducia alla fede, tra misura e dismisura, Orthotes, Salerno 2015; Senso e origine della domanda filosofica, Mimesis, Milano-Udine 2015; La filosofia di Miles Davis. Inno all’irrisolutezza, Mimesis, Milano 2015; Dire l’anima. Sulla natura della conoscenza, Rosenberg & Sellier, Torino 2016; Tutto per nulla. La filosofia di William Shakespeare, Bompiani, Milano 2016; La logica non è tutto. Rileggendo Giovanni Gentile (con V. Vitiello e F. Valagussa), Inschibboleth, Roma 2016; Pensieri bacchici, Saletta dell’uva, Caserta 2016

STEFANO ZAMAGNI

Stefano Zamagni è uno dei maggiori economisti contemporanei. Si è laureato nel 1966 in economia e commercio presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano e si è specializzato nel 1973 presso il Linacre College dell’Università di Oxford. Tornato in Italia, iniziò ad insegnare presso l’Università di Parma, ottenendo poi nel 1979 l’ordinariato di economia politica all’Università di Bologna.

Nel 1991 divenne consultore del Pontificio Consiglio della Giustizia e della Pace, e successivamente membro della Pontificia Accademia delle Scienze Sociali. Fra il 2007 ed il 2009 è tra principali collaboratori di Papa Benedetto XVI per la stesura del testo dell’Enciclica Caritas in veritate.

Il 9 novembre 2013 è stato nominato da Papa Francesco membro ordinario della Pontificia Accademia delle Scienze. È membro del Comitato scientifico di numerose riviste economiche nazionali e internazionali e ha partecipato, in qualità di membro o di coordinatore, ai comitati organizzatori di convegni scientifici nazionali ed internazionali È autore inoltre di numerose pubblicazioni – libri, volumi editati, saggi – di carattere scientifico, così come di contributi al dibattito culturale e scientifico. Fra le prime, si segnalano: Economia Civile (in coll. Con L. Bruni), Città Nuova, Bologna 2007; La cooperazione (con V. Negri), Il Mulino, Bologna 2008; Impresa responsabile e mercato civile, Il Mulino, Bologna 2013; Handbook on the Economics of Reciprocity and Social Enterprise (con L. Bruni), Cheltenham, Elgar 2013.

Fra i secondi, e solo per rimanere agli anni più recenti: Teoria economica e relazioni interpersonali (in coll. con P. Sacco), Il Mulino, Bologna 2006; Dizionario di Economia Civile (con L. Bruni), Città Nuova, Roma 2009; Laicità nella società post-secolare, Il Mulino, Bologna 2009; Avarizia. La passione dell’avere, Il Mulino, Bologna 2009; Famiglia e lavoro (con V. Zamagni), San Paolo, Cinisello Balsamo 2012; Microeconomia. Un testo di economia civile (con. L. Becchetti, L. Bruni), Il Mulino, Bologna 2014; Taccuino di economia civile (con. L. Becchetti, L. Bruni), Ecra 2016; Prudenza, Il Mulino, Bologna 2015; L’economia civile (con L. Bruni), Il Mulino, Bologna 2015.

Il programma completo e le informazioni sui relatori dell’edizione 2017 sono disponibili sul sito: www.filosofilungologlio.it
Gli aggiornamenti sul Festival Filosofi lungo l’Oglio sono disponibili anche sui canali social della Fondazione Filosofi lungo l’Oglio:

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.