Arte

Milonga al museo

“AROLDO BONZAGNI. UN CENTESE A BUENOS AIRES” Sabato 9 gennaio ore 21,00 nella Sala Zarri e nella Galleria d’Arte Moderna A. Bonzagni, in Piazza Guercino 39.

Proiezione del film “SI SOS BRUJO. UNA HISTORIA DE TANGO”. Esibizione di tango argentino dei maestri Rita Grasso e Pablo Petrucci. Milonga. Ingresso libero. Leggi tutto

BONZAGNI

Sabato 9 Gennaio le note del Tango Argentino risuoneranno al Palazzo del Governatore per una serata in onore del pittore centese Aroldo Bonzagni: una serata organizzata dall’associazione ferrarese TangoTe e promossa dal Comune di Cento nell’ambito delle iniziative ideate in occasione della mostra “Le guerre di Aroldo Bonzagni”.

Alle ore 21 in Sala Zarri verrà proiettato il film della regista Caroline Neal “Si sos brujo. Una historia de tango” che racconta la storia di un sogno che diventa realtà con la creazione dell’Orquesta Escuela de Tango Emilio Balcarce, passando attraverso il riscatto di quanto di meglio il passato possa offrire alle nuove generazioni. Il documentario segue la ricerca appassionata del giovane contrabbassista Ignacio Varchausky per ritrovare i Maestri delle grandi orchestre argentine degli anni ’40 e ’50, tutti ormai più che ottantenni e in pensione, allo scopo di salvare dall’oblio, attraverso la trasmissione orale, le caratteristiche del loro stile, prima che questi segreti spariscano per sempre.
A seguire nelle sale della Galleria d’Arte Moderna i Maestri Rita Grasso e Pablo Petrucci, che attualmente svolgono corsi stabili di tango nella città di Cento, si esibiranno in tanghi, milonghe e vals e intratteranno il pubblico presente con una breve illustrazione delle radici popolari del tango. Successivamente seguirà la serata di Milonga con la musica del dj El Milord Franscisco.

Info:
tel.: 051/6843334-6843387-6843390, e-mail:informaturismo@comune.cento.fe.it
www.comune.cento.fe.it

tangote


GLI ALTRI EVENTI COLLATERALI

Sabato 16 gennaio
Ore 21,00 – Sala Zarri, Piazza Guercino 39
FUTURISMO ITALIANO E FUTURISMO RUSSO A CONFRONTO

Conferenza di Maurizio Scudiero

Sabato 23 gennaio
Ore 21,00 – Sala Zarri, Piazza Guercino 39
1916. ARTE E STORIA

Conferenza di Valeria Tassinari
A cura di ArteCento

Sabato 30 gennaio
Ore 21,00 – Sala Zarri, Piazza Guercino 39
TRA FUTURISMO E SUONI CONTEMPORANEI

Mauro Pierfederici Parole Giacomo Sebastianelli Suoni.

Giovedì 11 febbraio
Ore 21,00 – Cinema Don Zucchini, Corso Guercino 19
IL CINEMA E LE AVANGUARDIE

Intervento di Roberto Chiesi. Proiezione del film “Il gabinetto del Dottor Caligari
In collaborazione con il Cinema Teatro Don Zucchini. L’evento rientra nel programma degli eventi “Incontri del secondo giovedì del mese”

Venerdì 12 febbraio
Ore 21,00 – Galleria d’Arte Moderna A. Bonzagni, Piazza Guercino 39
PERCHE’ TU SENTA LO SPASIMO DEL MIO CUORE. Lettere d’amore di Ginetta Gignous ad Aroldo Bonzagni

Lettura spettacolo interpretata dagli attori Alessia Canducci e Francesco Tonti, con gli interventi musicali della fisarmonicista Manuela Turrini.

Sabato 13 febbraio
ore 18 – Galleria d’arte Moderna Aroldo Bonzagni
BONZAGNI E L’ARGENTINA

Conferenza di Elena Bastelli e Fausto Gozzi
Esibizione di tango di Alejandro Ferrante e Patrizia Repossini

Venerdì 19 febbraio
Ore 21,00 – Galleria d’arte moderna A. Bonzagni, Piazza Guercino 39
VIAGGIO NELLA MUSICA EUROPEA ATTORNO ALLA “GRANDE GUERRA”

Cristina Alberti (violino), Giovanni Polo (clarinetto),

Sabato 27 febbraio
Ore 21,00 – Galleria d’Arte Moderna A. Bonzagni, Piazza Guercino 39
NOTTURNO FUTURISTA

Esperienza artistica multimediale fra danza, musica, performance e cinema
Beatrice Greco (ideazione, regia), Franco Belcastro ( video-suono), Federica Malavolti e Giovanna Zanardi (ballerine), Sabrina Cavicchi (body painter, attrice)

locandina
Sorprendenti sapori ed estrose armonie. La fantasia futurista nel piatto

Dal 12 dicembre 2015 al 28 febbraio 2016 alcuni ristoranti di Cento propongono un menù futurista al costo di € 25,00 a persona (primo, secondo, contorno, dolce, acqua, calice di vino e caffè)

Ristorante Europa
Venerdì e sabato: pranzo e cena
Per prenotazioni: tel. 051/903319 – info@hoteleuropacento.it

Osteria da Cencio
Venerdì: pranzo e cena – Sabato: pranzo
Per prenotazioni: tel. 051/6831880

Enoteca con cucina Vino e…
Giovedì cena
Per prenotazioni: tel. 389/1637547

Ristorante Al Castello
venerdì, sabato e domenica: pranzo e cena
Per prenotazioni: tel. 051/6836053

Altre informazioni
Annunci
conferenza

Biblioteca Ariostea

giovedì 7 gennaio ore 17 – INCONTRO CON L’AUTORE

Eleonora Giacomelli – TI RICORDI CONNOR? (Miraviglia Editore, 2015)
Dialogano con l’Autrice Massimo Masotti e Benedetta Reverberi
Una vita perfettamente programmata da genitori che avrebbero voluto per lei una posizione di prestigio, indicandole l’obiettivo da raggiungere senza possibilità di deviazioni, un obiettivo che l’autrice identificava come la fine di tutto, la tomba del suo desiderio di esprimere una passione sempre più crescente, quella per i West Highland White Terrier, le competizioni e tutto quanto comprendeva quello strano mondo al quale è possibile accedere solo se si è disposti a rinunciare a qualcosa o forse a tutto. Innumerevoli difficoltà, inevitabili bugie, amori impossibili, crisi profonde e difficoltà a risalire, l’incapacità di accontentarsi dei risultati raggiunti e situazioni apparentemente paradossali s’intersecano in una storia da leggere tutta d’un fiato, dove nulla del mondo degli allevatori di cani viene risparmiato. Una storia d’amore quasi ossessiva, quella per i cani, che porterà l’autrice a mettere in discussione le regole e i valori che lo caratterizzano, ma mai i sent imenti per i suoi amati cani.
Eleonora Giacomelli è laureata in Economia e commercio e vive a Ferrara. Titolare dell’affisso “Ariostea” ha ottenuto, con tutta la passione necessaria e grazie ai suoi soggetti, innumerevoli titoli di campionato di bellezza, dedicandosi solo ed esclusivamente ad un’unica razza: il West Highland White Terrier.
» venerdì 8 gennaio ore 17 – VETRINA LETTERARIA
PARISINA di Lord Byron (2G Editrice) – Nuova traduzione di Monica Pavani
Il volume si compone di due parti, una puramente letteraria a cura di Monica Pavani con la traduzione dell’opera di Byron e testo originale a fronte ed una storica “Ugo e Parisina. Dopo la leggenda, la storia” in cui Graziano Gruppioni racconta le tristi vicende che portarono alla morte di Parisina Malatesta, moglie di Niccolò III d’Este, e del figlio di lui Ugo.
Monica Pavani, ferrarese, coltiva in parallelo le passioni per la poesia e per la traduzione. Ha pubblicato tre raccolte di poesia: Fugatincanti (Mobydick), Con la pelle accanto (Mobydick) e Luce ritirata (Premio Senigallia – Spiaggia di Velluto 2005). È presente con una selezione di poesie all’interno dell’antologia I poeti del Duca (Kolibris). Come traduttrice collabora con varie case editrici fra cui Adelphi, Guanda, Il Saggiatore, Mobydick, Rizzoli e Marsilio. Insegna lingua e letteratura inglese alle scuole superiori ed è docente di lingua e letteratura italiana per studenti stranieri.
Graziano Gruppioni collabora attivamente con la stampa locale scrivendo articoli dedicati alla storia di Ferrara e provincia. Le sue più recenti pubblicazioni sono “La nostra storia. Storie di storia ferrarese” e “La Ferrara Nascosta” (2G Editrice).

Filmatino di sei minuti sulle piante e fiori di Palazzo Paradiso durante tutte le stagioni dell’anno
https://www.youtube.com/watch?v=55j_jvP1EsM

Mostra su Lanfranco Caretti
Presentazione dell’Inventario dell’Archivio Caretti a cura di Angela Ammirati
Saluti di Massimo Maistovicesindaco del Comune di Ferrara

Alla presenza della Famiglia Caretti intervengono Alessandro ZucchiniIBC – Regione Emilia-RomagnaEuride FregniSoprintendenza Archivistica per l’Emilia Romagna.
Ferrarese, studioso di Ariosto, Tasso, Parini, Foscolo, Alfieri, Manzoni, docente di Letteratura italiana a Pavia e a Firenze, Accademico dei Lincei, socio della Deputazione di Storia Patria, amico di Antonioni, Bassani, Calvino, Sereni.
A cento anni dalla nascita di Lanfranco Caretti, in Biblioteca Ariostea, la mostra “Pagine, carte e carte tra le pagine” rappresenta l’occasione per ricordare uno dei più importanti studiosi e maestri della nostra letteratura, attraverso le sue carte e la sua biblioteca, che insieme costituiscono l’eredità più grande che ha lasciato alla sua città.

Informazioni: Angela Ammirati tel. 0532 418218
e-mail: ammirati.ariostea@edu.comune.fe.it
A cura del Servizio Biblioteche e Archivi del Comune di Ferrara

Attività culturali gennaio 2016

Attività culturali gennaio 2016 in formato pieghevole
archibibliogennaio2016.pdf
Attività culturali gennaio 2016 in formato A4
archibibliogennaio2016a4.pdf
Attività culturali gennaio 2016 in formato A3
archibibliogennaio2016a3.pdf

libri

Due terzi schiavo

E qui entriamo nella parte più drammatica. Che provo a illustrare aiutandomi con un grafico.

 

Grafico

 

Visivamente fa paura. Dei 220 giorni che la vita mi mette ogni anno comunque a disposizione e che io avevo scelto di dedicare al lavoro salariato, oltre due terzi (67,6%) erano funzionali a mantenere in moto quella ruota! Niente che servisse a me, alle persone che amo, ai miei bisogni, alle mie passioni, alla percezione di un Senso, di un Significato…

 

Per due terzi del mio tempo, vivevo per lavorare. E ve l’ho appena dimostrato.

http://www.ilcambiamento.it/decrescita_felice/due_terzi_schiavo.html

http://www.macrolibrarsi.it/libri/__vivere-basso-pensare-alto-libro.php?pn=2867

concorsi, Letteratura

Premio Città di Cattolica

Premio Letterario Internazionale Citta’ di Cattolica

Pegasus Literary Awards

L’oscar della letteratura italiana

8^ Edizione

 

 

 

Gentile autore, Gentile autrice

 

Il 31 gennaio 2016 scadono le iscrizioni al Premio Letterario Internazionale Città di Cattolica – Pegasus Literary Awards uno dei riconoscimenti più ambiti a livello internazionale, tappa indispensabile nella carriera di ogni autore, sette le categorie in gara che spaziano dalla Narrativa edita, alla poesia inedita, dalla videopoesia al fumetto.

 

Sono previsti numerosi premi in denaro, pubblicazioni, soggiorni e trofei

La serata di premiazione sarà ricca di eventi di ospiti internazionali, e di momenti di grande spettacolo

 

 

 Per informazioni sul concorso consulta il sito:

 http://www.premioletterariocattolica.it/il-bando-2016-.html

Scadenza del bando 31.01.2016