biblioteca

In Ariostea dal 15 dicembre

lunedì 15 dicembre ore 17 – APPROFONDIMENTI

Pietro Fallica – MIRABAI E LA VIA DELL’AMORE (BHAKTI YOGA)
Introcuce e coordina Marcello Girone Daloli
La vita di Mirabai, una delle più grandi e famose sante indiane di tutti i tempi.
Mira visse nell’Amore, follemente innamorata del Signore, seguendo la via del Bhakti Yoga; era alla continua ricerca dell’unione spirituale con Lui!
Senza farsi turbare da prove, condanne e persecuzioni, questa amante di Dio continuò a cantare i suoi sentimenti in poemi che parlavano di rinuncia e d’abbandono totale e incondizionato a Dio, per infondere coraggio agli aspiranti sulla Via dell’Amore Divino.
Pietro Fallica, laureato presso l’Istituto Orientale della Sapienza di Roma, vive e lavora ad Assisi. Ha trascorso anni di studio e ricerca spirituale in India e da più di trent’anni, con le Edizioni Vidyananda, traduce e pubblica testi della tradizione spirituale indiana.
» martedì 16 dicembre ore 17 – ARCHEOLOGIA IN BIBLIOTECA 3a edizione
Alberto Andreoli – IL MANOSCRITTO FERRARESE DI POMPEO UGONIO E LE ORIGINI DELL’ARCHEOLOGIA CRISTIANA
Introducono Mirna Bonazza e Don Enrico Peverada
In occasione del IV Centenario ugoniano viene celebrata la figura del famoso umanista romano, con la presentazione del codice autografo conservato presso la Biblioteca Ariostea.
Professore di “lettere humane” alla Sapienza e “peritissimo dell’antichità”, Pompeo Ugonio deve la sua fama soprattutto all’Historia delle Stationi di Roma che si celebrano la Quadragesima, pubblicata a Roma nel 1588 e dedicata a Camilla Peretti, sorella di papa Sisto V. Nei propositi dello studioso, l’opera – considerata l’“apice della letteratura topografica del Cinquecento” – costituiva poco più di un saggio per un lavoro ben più impegnativo: il Theatrum urbis Romae, cui l’erudito attese fino alla morte (1614). I preziosi appunti autografi di Ugonio, riguardanti le antichità, la topografia e l’archeologia di Roma antica, classica e cristiana, si conservano manoscritti in diversi codici, i principali dei quali divisi tra la Biblioteca Apostolica Vaticana (ms. Barb. lat., 1994) e la Biblioteca Comunale Ariostea di Ferrara (ms. Cl. I, 161).
A cura di Biblioteca Comunale Ariostea, Manoscritti e Rari; Istituto Superiore di Scienze Religiose “B. Giovanni Tavelli da Tossignano” di Ferrara; Centro Italiano di Studi Pomposiani
» giovedì 18 dicembre ore 16,30 – ANATOMIE DELLA MENTE 2015- ANNO VIII

LA PSICOLOGIA DEL NATALE – A cura di Stefano Caracciolo, Professore Ordinario di Psicologia Clinica all’Università di Ferrara
Il Natale? Riposo, affetti e allegria oppure stress, stanchezza e nervosismo? In questo primo appuntamento dell’ottavo anno di Anatomie della mente, il professor Caracciolo affronta i tanti aspetti legati alle festività natalizie. Un periodo dell’anno che dovrebbe essere caratterizzato da intimità, relax e benessere, ma che a volte si trasforma in “sindrome natalizia”, fonte di disagio fisico (per l’eccesso di cibo) e psicologico (per situazioni personali e familiari contingenti). Una serena conversazione che cerca di approfondire la complessità psicologica di una festività che sotto il luccichio delle luci spesso cela situazioni complesse che alimentano ansia e disagio.
In collaborazione con Sezione di Psicologia Generale e Clinica della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università di Ferrara

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.