Arte

Mostra del libro antico e artistico

Al tradizionale appuntamento con l’editoria d’arte contribuiranno i librai antiquari ALAI-Associazione Librai Antiquari d’Italia, affezionati partner di Artelibro, che anche quest’anno hanno confermato la loro presenza nella grande mostra-mercato di Palazzo Re Enzo,  dove non mancheranno i libri di pregio e una sezione dedicata a riviste specializzate italiane e straniere.
Artelibro apre da quest’anno la sua mostra-mercato alle Gallerie d’Arte moderna e contemporanea italiane con una sezione espositiva specifica dal titolo PROGRAMMA ITALIA. Miti, Archetipi, Nuove Iconografie, da un’idea di Sergio Risaliti.
In collaborazione con Librerie.Coop e con l’attenta regia di Romano Montroni, nuovo presidente del Centro per il Libro e la Lettura, verrà allestita la consueta Libreria dell’Arte in Piazza Nettuno dove sarà possibile acquistare circa 2.000 titoli di 30 diverse case editrici.
Curata dal giornalista Stefano Salis, Artelibro organizzerà presso Biblioteca di San Giorgio in Poggiale, la seconda edizione della mostra Buona la prima! Le migliori copertine del 2014 scelte e giudicate da chi se ne intende. Una giuria composta da esperti provenienti dal mondo della comunicazione visiva e dall’editoria, a cui si affiancherà, con il suo voto, il pubblico, sceglierà e premierà la migliore.
Esempio felice dell’incontro tra editoria ed arte, la mostra La carica dei 101 al Museo internazionale e biblioteca della musica di Bologna, a cura di Stefano Salis e costruita su 101 copertine di libri di Andrea Camilleri, comprese le oltre 40 pubblicate dall’editore Sellerio (dove ad ogni copertina è associata graficamente l’immagine di un’opera d’arte,a partire da La strage dimenticata del 1984) e una buona selezione di quelle estere. La mostra, sarà illustrata e accompagnata da un intervento di Salvatore Nigro che parlerà, altresì, del suo recentissimo libro La Sirena e il suoi libri. Ritratto di Elvira Sellerio pubblicato dalle Edizioni Henry Beyle, con lo stesso Salis e l’editore Vincenzo Campo. Promossa dalle Edizioni Henry Beyle è anche una mostra intitolata Dalla “A” allo “ZOO”: due Alfabeti alla Biblioteca Sala Borsa. Rielaborate da modelli tipografici o disegnate per l’occasione, le “A” sono incise da Edoardo Fontana utilizzando matrici in linoleum. Il volume che le riunisce – con un testo di Valerio Magrelli – inaugura la collana “Alfabeti”.
La Biblioteca Universitaria di Bologna ospiterà ALFAZETA. Libri d’artista della Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze, a cura di Sergio Risaliti, Maria Letizia Sebastiani, Silvia Alessandri e Micaela Sambucco in cui si potranno ammirare, tra gli altri, capolavori di Pablo Picasso, Giorgio De Chirico, Lucio Fontana, Andy Warhol, Robert Rauschenberg, Jasper Johns, Pablo Picasso e la mostra Non solo Torah: codici preziosi e Bibbie rare dal fondo ebraico della Biblioteca Universitaria di Bologna, che presenterà un prestigioso fondo di manoscritti ebraici – fra i quali è stata riconosciuta la Torah più antica del mondo – codici miniati e rarissimi esemplari di Bibbie manoscritte del XII e XIII secolo. E ancora incontri e appuntamenti dedicati espressamente ai libri e all’editoria. A Palazzo Re Enzo si terranno due incontri a cura di Andrea Kerbaker: Figure e figuri della storia del libro, che parlerà degli uomini e delle donne che nel corso del tempo si sono affaccendati attorno alle pagine manoscritte e a stampa e la presentazione del libro Guida per bibliofili affamati di Barbara Sghiavetta e Maria Gioia Tavoni: un viaggio nella microeditoria italiana più sperimentale e creativa alla ricerca di editori che, fuori dai grandi circuiti, danno vita a libri belli e desiderabili; la presentazione del facsimile del Dioscurides Neapolitanus, codice greco della Biblioteca Nazionale di Napoli che, in 172 carte illustra in forma di “erbario” le proprietà e gli impieghi terapeutici di ben 409 specie vegetali, promossa da Aboca in collaborazione con l’Università e la Biblioteca Nazionale di Napoli; più specificamente sul versante dell’arte la presentazione del volume Apocalisse con Figure di cui parlerà Stefano Zuffi: un libro che narra l’ultimo viaggio di Albrecht Dürer ad Anversa tra il 1520 e il 1521, e sempre di Zuffi l’incontro con Giuseppe Chili, autore del volume Addio ragazze di Avignone, una fantastoria che ha per protagonista la figura del “writer” alle prese con le regole, talvolta spietate del mondo dell’arte contemporanea; la presentazione del libro di  Silvia Urbini, Somnii Explanatio. Novelle sull’arte italiana di Henry Thode, quella del Catalogo generale delle opere di Giorgio De Chirico dal 1972 al 1976 a cura della Fondazione Giorgio e Isa De Chirico e di Maretti Editore e quella del libro Italia: meraviglie artistiche e naturali della penisola, ne parleranno l’autore Stefano Zuffi e l’editore Luca Sassi; Si terrà inoltre l’incontro in anteprima dedicato al volume La Fabbrica dei sogni. Il bel San Francesco di Alfonso Rubbiani, catalogo della mostra che inaugurerà il 26 settembre nell’ex chiesa di S. Mattia nell’ambito delle celebrazioni per il centenario della morte del restauratore e la conferenza sul libro di Andrea Emiliani, Una politica dei Beni Culturali edito da Bononia University Press di cui parleranno lo stesso Emiliani, Luigi Ficacci e Franco Farinelli. Al MAMbo si parlerà degli Aspetti inediti delle incisioni di Morandi, una conferenza sull’opera grafica di Giorgio Morandi che con l’incisione ha raggiunto altissimi risultati in finezza tecnica e resa poetica. La sua produzione calcografica verrà discussa da Luigi Ficacci, Ginevra Mariani e Carlo Zucchini partendo da tre lastre inedite, gentilmente donate dallo stesso Zucchini all’Istituto Nazionale per la Grafica di Roma, dalle quali sono stati tirati alcuni esemplari che, per l’occasione, saranno mostrati al pubblico. Come anteprima della mostra dedicata all’archivio fotografico di Achille Villani: Lo studio Villani di Bologna. Il più importante atelier fotografico del XX secolo tra indutria, arte e storia – il cui fondo è in gran parte posseduto dalla Fratelli Alinari I.D.E.A. di Firenze – che si terrà dall’11 dicembre 2014 al 28 febbraio 2015 presso le sale del Museo del Patrimonio Industriale e promossa da Unindustria Bologna, a Palazzo Re Enzo verrà presentata una mostra di dieci pannelli didattici ad essa dedicati. Il Museo Morandi, a Casa Morandi, presenterà invece il progetto fotografico che Giuseppe De Mattia ha dedicato a Casa Arcangeli per ricordare la figura del grande storico dell’arte. Per concludere, ancora al MAMbo Enrico Gusella parlerà del suo nuovo libro Sulla fotografia e oltre, una lettura sulle vite e i mondi di alcuni grandi fotografi del nostro tempo. Sabato 21 settembre ritorna la Serata d’Autore con apertura straordinaria dalle 20.30 alle 22.30 delle Gallerie d’Arte moderna e contemporanea di Confcommercio Ascom Bologna.

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.