concorsi

Premio Roberto Morrione

Scadono il 15 dicembre i termini di presentazione dei progetti per la partecipazione al Premio Roberto Morrione, seconda edizione.

Il Premio dedicato a Roberto Morrione è una sezione del Premio giornalistico televisivo Ilaria Alpi e finanzia la realizzazione di progetti di video inchieste su temi di cronaca nazionale e internazionale rilevanti per la vita politica sociale o culturale dell’Italia, quali l’attività delle mafie e delle organizzazioni criminali, l’esistenza di traffici illegali, come traffici di rifiuti tossici, di armi, di esseri umani, di droghe, ecc., le attività di corruzione e di intimidazione, l’esistenza di attività di organizzazioni segrete o clandestine con progetti eversivi o terroristici, nonché le violazioni dei diritti umani.

BANDO DI PARTECIPAZIONE

WWW.PREMIOROBERTOMORRIONE.IT

Annunci
corso

Scrivere per i fumetti

Avete tempo fino al 30 novembre per iscrivervi al corso di scrittura per il fumetto della Bottega Finzioni. Il corso è curato da Hamelin, che ha affidato la direzione dei lavori a Giovanni Mattioli, sceneggiatore di libri di Vanna Vinci, Davide Toffolo e di diverse storie di “Nathan Never” e “Legs Weaver”, che attualmente lavora per Kappa Edizioni. I docenti del corso sono Giovanni Gualdoni, Tito Faraci, Roberto Recchioni.
Le lezioni inizieranno il 14 gennaio 2013 e termineranno il 13 dicembre 2013, con una pausa nei mesi estivi.

La qualità dei docenti e l’approccio innovativo e orientato alla produzione hanno accreditato il corso come uno dei più validi del panorama nazionale.
L’edizione 2012 ha permesso ai partecipanti di firmare e lavorare alla stesura di un soggetto per Dylan Dog, nato da un’idea di Carlo Lucarelli e sviluppato grazie alla supervisione di Giovanni Gualdoni, responsabile editoriale della serie edita dalla Sergio Bonelli Editore.

Dal racconto seriale al graphic novel, dal fumetto di realtà alle proposte per bambini e ragazzi, il corso approfondirà diverse modalità di scrittura per il fumetto, attraverso la collaborazione con alcuni importanti editori, tra cui Sergio Bonelli Editore, Tunuè, Becco Giallo, Disney, Astorina, Edizioni San Paolo.

corso

12-12-12

12.12.2012

Ancora una data straordinariamente significativa che Nonterapia vuole celebrare con te attraverso un viaggio/seminario della durata di cinque giorni.

 


La Fenice Egizia

La Fenice Egizia, l’uccello mitico che rinasce dalle proprie ceneri

 

Viaggerai nei luoghi più avventurosi e impervi della tua psiche a mezzo delle meravigliose pratiche dello Yoga Sciamanico e celebrerai un grande rituale di trasformazione, il tutto avrà una durata di 5 giorni e si concluderà alla mezzanotte del 12.12.2012. Viaggerai nei tuoi sogni, a mezzo dello Yoga della Comprensione dello Stato di Sogno, viaggerai nell’anima del mondo, a mezzo dello Yoga della Trasferenza del Principio Cosciente, viaggerai negli elementi e nello spazio a mezzo dello Yoga del Calore, viaggerai nell’Istantaneità a mezzo dello Yoga della Medesimezza e nei tuoi desideri profondi, nelle tue paure e nelle tue rabbie per conoscerle e trasformarle a mezzo dello Yoga del Bardo. Il 12.12.2012 è una data che può segnare un grande passaggio per te, perciò il nostro viaggio/seminario si concluderà con un grande rito di morte e rinascita, un rituale di trasformazione. Si tratta di un’occasione davvero unica con la quale Nonterapia vuole darsi, donarsi, offrirsi in segno di profonda riconoscenza. Negli ultimi anni abbiamo, infatti, assistito a un incremento forte e deciso della partecipazione, del calore e dell’amore da parte di un numero sempre più crescente di persone. Come non darsi nella gioia, nella gratitudine e nell’entusiasmo di fronte a ciò? Siamo una grande famiglia spirituale! Pratichiamo i segreti del tantrismo e dello yoga tantrico sciamanico himalayano e hindù, ma simultaneamente conosciamo la psiche occidentale e ciò ci permette di non smarrirci e di essere ancora più efficaci. L’ingrediente fondamentale della riuscita di Nonterapia – oggi lo sappiamo – è la sua capacità di unire la visione dell’anima orientale a quella occidentale, la sua possibilità di essere un ponte, una barca che traghetta e trasporta verso lidi nuovi ma sicuri, verso visioni ampie ma sempre gestibili e fruibili.

Non ci sono mancati grandi, grandissimi Maestri: Michael Williams e la tradizione tibeto-birmana della famiglia del fulmine di diamante, Karan Singh e la visione dello yoga integrale di Sri Aurobindo, Ghata Thera e la tradizione della meditazione dei monaci theravada, James Hillman e la psicologia archetipica, Raimon Panikkar e la visione cosmo teandrica.

Selene Calloni Williams e Paola Bertoldi , le fondatrici di Nonterapia, hanno descritto il percorso della Nonterapia nei loro libri e nei loro articoli in molti anni di felice lavoro, e oggi vogliono essere presenti, nella gratitudine e nell’entusiasmo, con te per condividere e andare avanti, sempre avanti, perché il viaggio non ha mai fine, perché il cammino è la meta.

Orari e modalità del seminario

  • Sabato 8.12. Una data importante dedicata alla Madre (Maria), la festa della Madre per i cristiani. Primo Modulo dalle ore 8.30 alle 11.30. In questo modulo – che si svolgerà interamente on-line in una piattaforma con aula virtuale – faremo insieme delle pratiche e ti verranno fornite indicazioni per svolgere i moduli successivi.
  • Domenica 9.12. Secondo modulo dalle ore 8.30 alle ore 12.30. Anche questo modulo si svolgerà on-line e comporterà delle pratiche sciamaniche di straordinaria efficacia.
  • Terzo e quarto modulo. Lunedì 10 e martedì 11. In questi moduli sarai solo con te stesso e dovrai mettere in pratica gli insegnamenti ricevuti nel primo modulo, saremo tuttavia sempre in contatto a mezzo dello Yoga della Trasferenza del Principio Cosciente.
  • Quinto modulo. Mercoledì 12.12 dalle ore 21.30 alle ore 00.30. Questo è il modulo che prevede il grande rituale di passaggio che avrà luogo a mezzanotte del 12.12.12

Per sapere come partecipare a questo straordinario evento clicca qui

 

Iscriviti subito, i posti sono limitati!

corso

Corso per docenti

Effetto Shahrazad è un corso di aggiornamento per docenti della scuola secondaria di 2°grado attivato nelle città di Bologna, Modena e Rimini. Il corso, promosso dalla Regione Emilia-Romagna, è gratuito e fa parte di un progetto più ampio pensato in particolare per gli Istituti Professionali e gli Enti di Formazione, che intende fornire ai partecipanti idee e nuove metodologie per promuovere la lettura in classe, passando dai tradizionali ai nuovi media, con specifica attenzione alla trasformazione dei libri in semplici ma efficaci booktrailer.
Il corso prevede un totale di 5 incontri della durata di 2 ore e 30 l’uno, a periodicità mensile. Vengono attivati parallelamente 3 corsi, ognuno in una diversa città della regione.

La partecipazione è totalmente gratuita, in quanto il progetto è finanziato dall’Assessorato Scuola, Formazione Professionale, Università e Ricerca, Lavoro della Regione Emilia Romagna come intervento di rilevanza regionale ai sensi dell’art.7 c.2 L.R. 26/01 del 2012.

Per informazioni e iscrizioni
:
pedagogia@hamelin.net
t. 051 233401

editoria, fantascienza

Per Ugo Malaguti

Grande preoccupazione destano in tutti i suoi amici le condizioni di Ugo Malaguti, sia da un punto di vista fisico, dovendo il nostro storico direttore sottoporsi a un delicato intervento chirurgico per risolvere i problemi che da varie settimane gli impediscono di lavorare regolarmente, sia da un punto di vista economico, avendo Ugo dato tutto ciò che aveva per quel sogno editoriale che adesso si sta coronando, ma che lo ha lasciato praticamente impossibilitato a superare difficoltà e costi di cure che sono gli unici ostacoli che gli impediscono di recuperare la salute e dare il suo apporto a quel mondo della science fiction del quale egli rappresenta l’ultimo dei grandi protagonisti che hanno modificato e nobilitato questa letteratura, l’ultimo dei grandi editors a livello mondiale che hanno lasciato la loro impronta su un mondo spesso disordinato e confuso, ma che produce sogni ed emozioni come pochi altri.
Ugo è stato, e lo è tuttora, basti riguardare ai titoli splendidi usciti in quest’anno nel quale era ritornato alla piena attività, una forza necessaria per mantenere vivo e affascinante questo nostro mondo. Tanti tra noi gli sono debitori di emozioni, sogni, letture bellissime, scoperte prodigiose, e abbiamo scoperto come possa ancora ripetere queste emozioni.
La malatta e i problemi che hanno interrotto questo suo ritorno sono certamente gravi, ma secondo i medici possono risolversi completamente, a patto che il nostro storico direttore possa superare queste settimane che devono restituircelo in piena forma, magari per farci arrabbiare con le sue posizioni sempre forti e anticonformiste, ma comunque rallegrarci con la sua presenza e con il suo lavoro.

Molto orgoglioso, Ugo ha cercato di risolvere i suoi problemi con il lavoro e limitandosi a cercare quelli che riteneva i suoi migliori amici. Evidentemente tra questi alcuni non rispondevano a questa definizione, visto che i problemi si sono aggravati, tanto da indurci, anche contro la volontà di Ugo, ad attivarci per risolverli in modo che quanto meno il nostro storico direttore abbia la possibilità di affrontare la sua situazione con le proprie forze e la serenità necessaria, anche a detta dei medici, per uscirne finalmente guarito e restare con noi ancora per molti anni.
Elara, e in particolare coloro che più sono stati vicini a Ugo in questi anni, ha quindi aperto una sottoscrizione, per poter dare a Ugo entro la prima quindicina di novembre i mezzi per risolvere definitivamente tutti gli ostacoli che si frappongono alla sua guarigione, e attendere di poter riprendere il lavoro come sempre, senza dover vivere continuamente in una condizione di estrema difficoltà.
Elara ha aperto e contribuito a questa sottoscrizione, che inizialmente per rispettare la volontà di Ugo era stata ristretta ai nominativi con i quali lo stesso Ugo pensava di avere maggiore confidenza. Poiché per quanto la sottoscrizione stia procedendo bene, l’obiettivo dell’assegno che intendiamo cosegnare a Ugo prima del 15 novembre è ancora distante, riteniamo nostro dovere allargarla a tutti coloro che ricevono questa Newsletter, tra i quali ci sono sicuramente tanti amici di Ugo e tante persone che lo conoscono e apprezzano il suo coraggio e il suo lavoro.

I contributi vanno inviati con versamento postale o bonifico sul conto corrente postale di Elara, 85282630 – i bonifici vanno inviati all’IBAN IT06 M076 0102 4000 0008 5282 630 intestato a ELARA S.r.l. su Poste Italiane.
In aggiunta, destineremo una parte di tutti gli incassi per vendite di libri dello stesso periodo a questo fondo che ci auguriamo di completare entro il 15 novembre.
Crediamo di esprimere il pensiero di tutti coloro che amano la science fiction nell’augurarci e augurare a Ugo che questo tremendo periodo possa ben presto appartenere ai ricordi, e che lui possa riprendere a tempo pieno il suo lavoro nella casa editrice che con tanto amore e tanto spirito di sacrificio ha contribuito a far nascere e a superare i mille ostacoli che in questi anni si sono dovuti affrontare.

Chi voglia acquistare dei libri, può recarsi sul sito www.elaralibri.it

libri

Presentazioni librarie

Libreria Ibs – Sala dell’Oratorio S. Crispino
Piazza Trento Trieste, Ferrara
Orario:
18.00 (quando non indicato diversamente)
Ingresso: libero
Novembre
Informazioni
Tel. 0532-241604
mercoledì 7: Manuale per incaute frequentatrici di AA (analfabeti affettivi) Concetta Trinidad presenta il libro
giovedì 8: La forza delle mie mani Gioacchino Allasia presentazione il libro
venerdì 9: Milioni di milioni Marco Malvaldi presenta il libro
sabato 10: Dante. Il romanzo della sua vita Marco Santagata presenta il libro
lunedì 12, h. 17.00: Presentazione della rivista GeArt n.2 dedicata all’Emilia
http://www.melbookstore.it/index.php?libreria=ferrara
Letteratura

Una miniera di storie

Una Miniera di Storie
La biblioteca viaggiante del Gruppo Fiori
parte da Ecomondo per arrivare ad alcune scuole colpite dal terremoto
dal 7 al 10 novembre a Rimini Stand 77- Padiglione B

Una Miniera di Storie è il nuovo progetto ideato dal Gruppo Fiori- pensato per alcune scuole emiliane colpite recentemente dal terremoto – che verrà presentato durante Ecomondo 2012, la XV1° edizione della Fiera internazionale del Recupero di Materia ed Energia e dello Sviluppo Sostentile, che si tiene dal 7 al 10 novembre a Rimini. Il Gruppo Fiori, con la consulenza della Giannino Stoppani Cooperativa Culturale, realtà bolognese che si occupa da trenta anni di letteratura per ragazzi e di promozione alla lettura e in collaborazione con lo studio di design Chialab, che da molti anni lavora a fianco del Gruppo, propone Una Miniera di Storie’. 5 piccole biblioteche scolastiche “viaggianti”, dedicate alla divulgazione scientifica e alla sensibilizzazione verso i temi che riguardano l’ambiente, formate da 505 libri che verranno donati alle scuole selezionate per il progetto, 101 titoli per classe. Quest’anno il progetto del Gruppo Fiori si concretizza nel volume “Una Miniera di Storie”, una traccia utile per tutti coloro che vogliono orientarsi nel panorama dell’editoria per ragazzi legata ai temi dell’ambiente e della scienza. Al suo interno sono presenti bibliografie tematiche, immagini e riflessioni sui testi tratti dai 101 libri selezionati per questo progetto, letture ideali per bambini e ragazzi dai 9 ai 12 anni: storie di scienziati, libri sulla terra e sul cielo che possono essere amici ma a volte anche nemici, libri sulla natura, sull’ecologia, sul riciclo, sulla sostenibilità, libri sui perché e sugli esperimenti e romanzi che si muovono tra fantascienza e realtà.

illustrazione

Diritti d’autore e diritti degli autori

Da oltre trent’anni, fumettisti, illustratori e tutti coloro che lavorano nel mondo dell’immagine non sono soli. Nelle loro battaglie li accompagna l’Associazione Illustratori, che a novembre sarà presente nell’Area Pro di Lucca Comics & Games con uno sportello informativo e sarà protagonista di incontri sul tema dei diritti d’immagine. Ne abbiamo parlato con un testimonial di livello mondiale: Ivo Milazzo, che dell’A.I. è presidente.
Quali sono i compiti che l’Associazione Illustratori si è data e si dà? E quali sono i motivi per cui un giovane autore (o anche un veterano) dovrebbe associarsi?
L’Associazione Illustratori sta attuando una propria evoluzione per diventare Associazione Italiana AUTORI DI IMMAGINI, sempre con l’acronimo AI. Un punto di riferimento a carattere formativo e informativo, oltre che di tutela legale, per la categoria: illustratori, fumettisti, animatori e visualizer pubblicitari. AI vuole innanzitutto aiutare gli autori a capire cosa significa essere ‘autore di immagini’, dove l’unica realtà è il proprio ingegno e le opere che esso produce per un adeguato sfruttamento commerciale. Questo comporta una sinergia equilibrata con la parte imprenditoriale al fine di raggiungere il potenziale fruitore attraverso una corretta strategia di mercato, nazionale ed estero. Tra i motivi d’iscrizione per le giovani generazioni c’è la mancanza di esperienza, per i veterani le loro conoscenze per rafforzare un gruppo solidale: una categoria coscientizzata  può aiutare lo stesso imprenditore a capire come rapportarsi con la parte creativa.
A livello internazionale, ci sono esempi di associazioni simili? A che punto è l’Italia, in questo speciale “panorama”?
All’estero il termine ‘illustratore’ sottintende tutte le possibilità creative elencate. In Italia molti invece considerano tali solo coloro realizzano immagini e copertine a corredo di libri scritti.
AI esiste in Italia dal 1980 e far parte dell’EIF, il Forum Europeo degli Illustratori, che ha contribuito a creare e che collega la maggior parte delle associazioni europee di categoria. Presidente attuale è Paolo Rui, autore storico e sostenitore della nostra associazione.
Il convegno “Lo stato del racconto per immagini” (venerdì 2 novembre, ore 15, Museo del Fumetto), verterà, tra l’altro, su un argomento sensibile, specie ai tempi di Internet: il diritto d’autore. A che punto è la consapevolezza, tra gli autori, della legislazione a tutela della creatività?
Il convegno di Lucca è il secondo appuntamento che l’Associazione Illustratori concretizza nel 2012. Vuole essere soprattutto un confronto tra le parti creative, imprenditoriali e legali per un maggiore equilibrio nella realizzazione di un’opera. Per troppo tempo si sono accettate anomalie poi  divenute regole. Se guardo ai miei esordi del 1971, oggi gli autori certamente hanno cognizioni maggiori sul proprio mestiere. Ma c’è ancora poca chiarezza sul significato di ‘essere autore’.

http://lucca2012.luccacomicsandgames.com/it/comics/news/diritto-d-autore-e-diritti-degli-autori/1506/

autori, fumetto

Enrique Breccia

Esploratore dell’immaginario

a cura di Mauro Bruni e Pier Luigi Gaspa

Lucca Comics & Games offre un tributo a Enrique Breccia, premiato come Maestro del Fumetto nell’edizione 2011, uno tra i grandi del fumetto mondiale.

L’esposizione ripercorrerà le tappe principali del lavoro di Breccia fino ad arrivare alle ultime produzioni per il mercato italiano. Il bianco e nero diAlvar Mayor e il segno forte e deciso di Robin delle Stelle sono uno dei marchi di fabbrica dell’artista argentino che ha realizzato migliaia di pagine nella sua lunga carriera. Nella mostra di quest’anno sarà possibile apprezzare dal vivo non solo i classici personaggi del Maestro ma anche bozzetti, pagine di altre storie e grandi quadri su tela che, nel Palazzo Ducale di Lucca, illumineranno la Galleria degli Ammannati solo per il pubblico di Lucca Comics & Games.

L’inaugurazione è fissata al 20 ottobre 2012 (ore 11.30) a Palazzo Ducale.

ingresso libero

Orari:
fino al 31 ottobre
dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 19.00;
dall’1 al 4 novembre
dalle 9.00 alle 19.00.

> Chi è Enrique Breccia

> Tutte le mostre 2012