Cinema

Edizioni cineteca di Bologna

Liliana Cavani presenta Troppo amore
Insieme alla regista il sindaco di Bologna Virginio Merola, il sottosegretario Maria Cecilia Guerra e l’onorevole Sandra Zampa

Sabato 1° dicembre, ore 20 – Cinema LumièreLa parola ‘amore’ ha fatto sempre sognare. Ma la cronaca quotidiana ci mostra troppo spesso storie d’amore sbagliate, tragiche. Lo stalking, l’amore del persecutore, del partner che una volta conquistata una donna la considera propria sottoponendola a violenza fisica e psicologica, è il tema dell’ultimo film di Liliana Cavani, primo episodio di una quadrilogia di tv-movie prodotta da Claudia Mori per Ciao Ragazzi. Ne parleranno in sala, oltre alla regista, Maria Cecilia Guerra (Sottosegretario del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali), Virginio Merola (Sindaco di Bologna) e l’On. Sandra Zampa. La serata è in collaborazione con Casa delle donne per non subire violenza. L’ingresso è libero.
>> Maggiori informazioni ____________________________________________________________________________________ Il cinema italiano entra in carcere: I giorni scontati e Il gemello
Germano Maccioni e Francesco Maisto incontrano il pubblico in sala

Lunedì 3 dicembre, ore 20.30 e 22.15 – Cinema LumièreDue film di giovani cineasti italiani che con discrezione ma senza reticenze portano la loro macchina da presa all’interno di due istituti di pena del nostro paese, raccontandone storie, miserie e nobiltà. Germano Maccioni con I giorni scontati si sposta dalle aule di tribunale di Lo stato di eccezione (edito in Dvd dalla Cineteca di Bologna) agli angusti ambienti della casa circondariale di Lodi, un carcere modello nel panorama italiano. Suo compagno di viaggio è Francesco Maisto, Presidente del Tribunale di Sorveglianza di Bologna, che presenterà assieme a Maccioni il film in sala. A seguire (ore 22.15) Il gemello, ultimo film d i Vincenzo Marra che con una troupe ridotta all’osso racconta senza filtri, finzioni o copione la vita nel carcere di Secondigliano, concentrandosi in particolare sulle figure di un carismatico galeotto in cerca di riscatto e di una guardia che si batte per introdurre condizioni di vita migliori dietro le sbarre. Ingresso ridotto (Euro 4,00) presentando alla cassa la stampa dei coupon scaricabili sul sito della Cineteca. ____________________________________________________________________________________ Edizioni Cineteca di Bologna: La verità su Bébé Donge
In libreria e su Cinestore dal 29 novembre
Con questo film di Henri Decoin del 1952 si inaugura una collana Dvd dedicata ai migliori film tratti da Georges Simenon. Tratto dal romanzo omonimo, La verità su Bébé Donge viene presentato nell’edizione integrale che recupera gli otto minuti di tagli apportati alla versione italiana. Un grande film da riscoprire, con Danielle Darrieux e Jean Gabin, l’incrocio tra una cupa vicenda delittuosa e la verità nascosta di un matrimonio. Nel libro che accompagna il Dvd: un ampio saggio critico sul film (Peter von Bagh), un’analisi dei rapporti tra film e romanzo (Roberto Chiesi), un percorso sentimentale nel Simenon cinematografico (Claudio G. Fava) e un’aggiornata filmografia simenoniana. Il cofanetto sarà presentato al Lumière (con la proiezione del film in lingua originale con sottotitoli italiani) giovedì 6 dice mbre alle ore 20.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.