poesia

La Vita Felice per la Poesia

In venti anni di attività, LVF ha raccolto importanti voci poetiche, veri cardini del catalogo, nella collana Labirinti – Rilke, Esenin, Majakovskij, Pessoa, Shakespeare, Kavafis e perle orientali quali i maestri Buson, Lao Tzu, Ryokan, Saygyo e Issa. Alda Merini li affianca con numerose pubblicazioni a suggellare l’amicizia e l’affetto reciproco con l’editore.

 

Il lavoro attento e rigoroso sin qui effettuato nel panorama della poesia contemporanea è rilevabile nelle opere che compaiono nelle altre collane dedicate alla poesia – Colloqui sulla poesia, Le Voci Italiane, Agape e Sguardi diretta da Gabriela Fantato con la collaborazione di Luigi Cannillo, Sebastiano Aglieco e Corrado Bagnoli.

 

LVF intende approfondire l’indagine nel tessuto creativo poetico di cui, attualmente, si avverte un fervore rinnovato e l’editore, avvalendosi dell’esperienza e della sensibilità del Comitato di Lettura – composto da Lino Angiuli, Anna Maria Carpi, Piero Marelli e Guido Oldani affiancati da Salvatore Contessini, Rita Pacilio, Salvatore Sblando e Anna Toscano – cercherà di individuare e proporre voci originali per timbro e contenuti. La procedura per inviare propri elaborati in lettura è indicata nella sezione “In dialogo – inediti in lettura”.

 

Per la Giornata Mondiale della Poesia, l’editore insieme con tutti gli autori già presenti in catalogo, porge un saluto di benvenuto in poesia a 80 autori che sono entrati nella casa per la prima volta aderendo all’iniziativa “(S)Frutta il Segno” con l’augurio di sviluppare un percorso mirato all’aggregazione nel segno del verso.

 

 

Redazione LVF Poesia

[seminiamo versi per raccogliere poesia]

 

 

Annunci
libri

Amori clandestini

Italo Ghirigato
Amori clandestini
Sovera edizioni
pp. 144, € 12,00

Liquidità. È questo il termine con cui Margherita Ganeri, docente di Letteratura italiana contemporanea definisce, nella Prefazione a sua firma, l’ultimo lavoro di Italo Ghirigato, Amori clandestini edito da Sovera.

Una raccolta di sei racconti d’amore il cui filo conduttore risiede negli affetti non convenzionali vissuti dai protagonisti: personaggi delicati, raffinati, caratteri fragili in balìa della successione mai banale di circostanze e sentimenti dettati dall’improvviso affacciarsi della forza dell’amore nelle vite di ciascuno. Questo il topos che lega i sei racconti di Ghirigato e attorno a cui ruotano le rispettive trame; un crogiuolo di situazioni intriganti e irrimediabilmente precarie in cui i protagonisti rimangono consapevolmente “intrappolati”, rivelando tutta la fragilità dell’animo umano.

Italo Ghirigato, nato a Bolzano nel 1949, svolge l’attività di formatore e docente in Comunicazione e Sviluppo organizzativo come libero professionista (cfr. www.ghirigato.it). Al suo originario impegno dirigenziale all’interno del sindacato ha affiancato, nel corso della carriera, l’attività di docente in collaborazione con istituzioni scolastiche, associazioni, enti e aziende, nonché quella di giornalista-pubblicista. Ha al suo attivo pubblicazioni legate al suo impegno professionale e volumi di narrativa.

Nella Prefazione di Amori clandestini, Margherita Ganeri sottolinea la volontà dell’autore di mettere in risalto il carattere “antifrastico” dell’amore: «Gli amori sono insieme forti e deboli, chiari e confusi, consapevoli e accidentali, felici e infelici. […] Luci e ombre, positività e negatività, rotture e nuovi inizi, si alternano rapidamente o convivono nelle stesse situazioni».

Determinante è l’associazione della raccolta a Gli amori difficili (1971) di Italo Calvino: come in quelle storie, infatti, anche i racconti di Ghirigato mettono in scena personaggi ed episodi con sottile ironia e un briciolo di trasgressione e incomunicabilità, perché l’amore è di per sé un sentimento precario, mutabile, intermittente, imprevedibile.

Proprio l’imprevedibilità rappresenta la cifra stilistica più caratteristica del libro: le storie si sciolgono in esiti sempre inaspettati, così come inaspettati risultano i loro significati più profondi.

Amori clandestini rappresenta, inoltre, un puzzle di storie dal gusto talvolta retrò, in cui il lettore odierno potrà cogliere – attraverso uno stile a tratti malinconico e riflessivo e sempre equilibrato e composto – una chiave interpretativa per capire le contraddizioni del vivere contemporaneo.

Il libro può essere acquistato nella propria libreria di fiducia, sul sito dell′editore www.soveraedizioni.it oppure sulle principali librerie on line.

libri

Euroschiavi


Il debito pubblico è un’invenzione costruita da politici e banchieri al fine di arricchire gli azionisti privati della Banca Centrale italiana e europea. In passato, le banche che emettevano denaro lo garantivano con la copertura aurea, si impegnavano a convertire le banconote in oro e sostenevano un costo di emissione. Oggi le monete non sono coperte da riserve di oro, non sono convertibili e il loro costo di emissione è praticamente zero, ma il guadagno di chi le emette, ossia il signoraggio, è del 100% del valore nominale.

Quando lo Stato domanda soldi alla Banca Centrale paga il costo del valore nominale (e non il solo costo tipografico) con titoli del debito pubblico, ossia impegnandosi a riscuotere crescenti tasse dai cittadini e dalle imprese. Tutto ciò avviene attraverso la Banca Centrale Europea, un mostro giuridico creato dal Trattato di Maastricht, esente da ogni controllo democratico come un vero e proprio Stato sovrano, posto al disopra delle parti. Euroschiavi svela i segreti e i meccanismi di questo sistema di potere che si è eretto e mantenuto sul fatto di essere ignorato dalla gente, soprattutto dai lavoratori, dai risparmiatori e dai contribuenti, e indica come porre fine legalmente a questo saccheggio.

editoria

Microeditoria autoprodotta

self-publishing exhibition
rassegna di microeditoria autoprodotta

Bologna, Quadriportico di Vicolo Bolognetti – Quartiere S. Vitale

20-24 marzo 2012

fruitexhibition.com

Più di 30 espositori, un tour guidato tra piccole case editrici, laboratori per bambini e adulti, incontri e conferenze.

Programma completo

Gli espositori:

Aiap
Albapratalia
Artelibro Festival del Libro d’Arte
Branchie Magazine
Canicola + Delebile
Cesuralab
Epoc Eroi Uroi
Gradozero Edizioni
Giuda Edizioni
Federica de Ruvo e Bill Noir/Mekanik Copulaire
Manuel dall’Olio e Alessandro Vincenzi
Inchiostro e Pietra
Inuit
Labò
Laura Bisotti
Libreria Modo Infoshop
Lök
Lorenzo Ghelardini
Marco Nicotra Bolopaper
Martina Merlini/Tellas
NDA – Nuova Distribuzione Associati
Obsolete Shit
Quinlan Editrice
Nicola Rettino
Semi Serie
Serendipità Editrice
Stefania Camilli/Vànvere Edizioni
Stranedizioni
Talkinass
Teiera + la Trama
Viaindustriae

Evento speciale:
Una serata a cura di HOMEWORK
ex chiesa di via delle Lame 83
Venerdì 23 dalle 23

Orari

Orari d’apertura:
20, 21 e 22 marzo dalle 18.00 alle 22.00
23 e 24 marzo dalle 10.00 alle 22.00
Vicolo Bolognetti, 2 – Bologna
Quadriportico/Sala Silentium

Info e contatti

Ufficio stampa
Christian Battiferro
ufficiostampa@fruitexhibition.com
ph. +39 333 3586185

Oganizzazione generale
Anna Ferraro
info@fruitexhibition.com
ph. +39 347 9109417

Conferenze
Lisa Pellegrino
lisa@fruitexhibition.com

Fruit Tour e laboratori
Daniele Campagnoli
daniele@fruitexhibition.com

 

illustrazione

Hamelin in fiera

La rivista “Hamelin” cambia. Salutiamo il vecchio formato, che ci ha accompagnato per dieci anni, e ne inauguriamo uno nuovo, con una diversa struttura e impostazione.

Perdiamo gli spazi ariosi, ma contiamo di guadagnare in incisività, consapevoli che l’obiettivo sia quello di lasciare dei segni precisi e chiedere: qual è la situazione attuale? Come la si può leggere? Quali sono le questioni più urgenti? E quali i romanzi, gli albi illustrati, i fumetti, i film fondamentali dell’anno appena trascorso? Vogliamo quindi concentrarci sul presente, con l’idea che l’analisi dell’immaginario riguardante infanzia e adolescenza sia una chiave di lettura privilegiata per comprendere i nostri tempi, e che di volta in volta può farsi focus su un argomento che ci pare centrale nella stagione di riferimento.

In questo numero, abbiamo voluto approfondire i libri cosiddetti “a tema” ponendoci alcuni interrogativi: proporre ai lettori bambini grandi denunce, raccontare loro delle problematiche sociali, è necessario? Interessano davvero certe storie a certe età? Sono davvero questi i “grandi temi” per l’infanzia? Scoprite qui in anteprima il nuovo numero di “Hamelin”.

Vi aspettiamo alla Fiera del Libro per Ragazzi mercoledì 21 marzo alle ore 14 presso lo stand di Hamelin (Pad. 25 A3) per presentarvi la nuova rivista e brindare insieme!

Chi si abbonerà alla rivista presso il nostro stand riceverà un omaggio.
Abbonamento annuale 30 euro / estero 40 euro con versamento su cc postale n. 18680488 intestato ad Hamelin.

Anche quest’anno Hamelin sarà presente alla Fiera del Libro per Ragazzi di Bologna
dal 19 al 22 marzo presso il PADIGLIONE 25 STAND A3.
Siamo lieti di invitarvi alle nostre iniziative che si svolgeranno a Bologna in quei giorni:

IN FIERA

Lunedì 19 marzo h 15
Caffè Illustratori
Ad occhi aperti. Leggere l’albo illustrato – Presentazione progetto e mostra
Intervengono: Kitty Crowther,  Suzy Lee,  Antonio Marinoni, Fabian Negrin
Modera: Ilaria Tontardini e Giulia Mirandola

Martedì 20 marzo h 16
Sala ouverture, Centro Servizi – Blocco D
Albi illustrati international: un incontro a più voci
Intervengono: Steven Guarnaccia, Sergio Ruzzier, Martin Salisbury, Marcella Terrusi, Emilio Varrà
Modera: Roberto Farnè

Mercoledì 21 marzo h 14
Padiglione 25 Stand A3
Aperitivo hamelin30
Brindiamo insieme per l’uscita della rivista Hamelin! Nuovo formato, nuovi contenuti. Siete tutti invitati a festeggiare questo trentesimo numero.

Mercoledì 21 marzo h 14.30
Caffè degli Autori
Mirabilia. Incontro con Atak
Intervengono: Atak e Christina Hasenau del Goethe Institut-Italien
Modera: Liliana Cupido

Mercoledì 21 marzo h 16.30
Caffè Illustratori
Bologna a testa in su – Presentazione progetto e mostra
Interviene: Bernardo Carvalho
Modera: Ilaria Tontardini

IN CITTA’

Le inaugurazioni delle mostre:

Martedì 20 marzo h 19.30
Inaugurazione
Ad occhi aperti. Leggere l’albo illustrato
Piazza Coperta Biblioteca Salaborsa, piazza Nettuno 3

Mercoledì 21 marzo h 20
Inaugurazione
Bologna a testa in su 2012: la città vista da Bernardo Carvalho e Kitty Crowther
Hamelin, via Zamboni 15

Vi aspettiamo numerosi!!!

Via Curiel 8: la mostra continua e firmacopie con le autrici

Martedì 20 marzo alle ore 19 presso Bolibrì, il bookstore della Fiera del Libro per Ragazzi in collaborazione con Librerie Feltrinelli, le autrici di Via Curiel 8 firmano il loro libro edito da orecchio acerbo.
La mostra Via Curiel 8, inaugurata in occasione di BilBOlbul, è aperta fino al 25 marzo a Restarte-Contemporary Concept.
Scaricate qui il programma completo di Bolibrì.

libri

Fanfulla e le brigantesse

La mostra “Fanfulla e le Brigantesse. Microstorie sull’unità e la disunità degli Italiani” è stata presentata al pubblico della Biblioteca Comunale Ariostea alla fine di novembre 2011. I primi giorni del 2012 hanno visto uscire nelle librerie il volume omonimo, pubblicato dall’editore Sometti di Mantova. Non si tratta semplicemente del catalogo della mostra, ma di una estensione della stessa perché nella pubblicazione compaiono anche alcune “storie” non presenti nell’esposizione. Due storie inedite raccontano di pin up calcistiche e persino di Giacomo Agostini, indimenticato campione motociclistico. Cosa c’entrino le pin up e cosa c’entri “Ago” con l’unità e la disunità degli Italiani, verrà raccontato in questa conversazione che presentando il volume chiude di fatto le celebrazioni predisposte dal Servizio Biblioteche e Archivi del Comune di Ferrara per il 150mo dell’Unità d’Italia.
A cura di Roberto Roda, Centro di Documentazione Storica del Comune di Ferrara

 

concorsi

Premio Ilaria Alpi

Al via il bando di concorso della XVIII edizione del Premio televisivo “Ilaria Alpi”. C’è tempo fino al 31 maggio per presentare i servizi e le inchieste televisive. Inaugura una nuova sezione: un premio dedicato ai contributi video realizzati per il web. La premiazione a Riccione dal 6 all’8 settembre 2012

Punta tutto sul giornalismo d’inchiesta televisivo e sulle web-tv la diciottesima edizione del Premio giornalistico televisivo Ilaria Alpi. E lo fa con una nuova sezione: un Premio dedicato ai servizi, reportage e inchieste video realizzate per il web. Novità anche tra i membri della giuria: entrano il regista Mimmo Calopresti, la scrittrice Igiaba Scego e i giornalisti Riccardo Bocca dell’Espresso e Paolo Ojetti de Il Fatto Quotidiano.

 

Il bando scade il 31 maggio 2012: fino alle ore 12 sono aperte le iscrizioni (obbligatoriamente online) al concorso. Online sul sito www.premioilariaalpi.it sono disponibili il bando e il regolamento del concorso.

Promosso dalla Regione Emilia-Romagna, dal Comune di Riccione e dalla Provincia di Rimini ed organizzato dall’Associazione Ilaria Alpi, il concorso è dedicato alla giornalista Rai uccisa a Mogadiscio (Somalia) nel 1994. Il 20 marzo 2012 cade il diciottesimo anniversario della morte di Ilaria Alpi e dell’operatore free lance Miran Hrovatin.

Tra le novità di quest’anno, il Premio vedrà una nuova collocazione temporale: le giornate dedicate al giornalismo televisivo italiano ed internazionale e la premiazione si svolgeranno a Riccione dal 6 all’8 settembre 2012 (all’interno dei festeggiamenti dei 90 anni del Comune di Riccione).

Leggi tutto

illustrazione

George Grie

Dal 2005 ogni annata di Robot è dedicata a un artista diverso. Tre numeri e tre copertine; in più durante l’anno viene pubblicata anche un’intervista con l’artista stesso, in genere realizzate dal nostro art consultant Maurizio Manzieri.

Nei vari anni si sono succeduti artisti di alto livello, italiani e internazionali, come John Picacio, Maurizio Manzieri, Stephan Martiniere, Marco Patrito, Brian Despain.

Il 2012 sarà il turno di un artista che per la prima volta arriva sulle copertine di libri di fantascienza, benché le sue opere — esposte in numerose gallerie e musei — siano state spesso usate sulle copertine di dischi. L’artista è George Grie.

 

Nato in Russia nel 1962, vive oggi in Canada. Ha studiato arte in vari istituti e ha cominciato come pittore e artista grafico. Fin dai suoi primi dipinti si è distinto per una tecnica fotorealistica basata su forti contrasti e tonalità scure, creando immagini forti molto basate sull’impatto visivo.

Diventato un artista professionista nel campo del graphic design multimediale è entrato all’IBM come specialista nei nuovi media. È stato tra gli iniziatori del popolare sito dedicato all’arte digitale interartcenter.net.

 

Il suo stile è stato fortemente influenzato da surrealisti come Rene Magritte e Salvador Dalì, ma anche da fotomanipolatori come Jerry Ueismann. Grie definisce la sua arte neosurrealista; una combinazione tra il surrealismo classico e le moderne tendenze artistiche fantasy e gotiche.

 

“La nuova forma di arte digitale è nata senza manifestazioni pompose e rumorosi spot pubblicitari” ha scritto Grie. “Alcuni considerano ancora l’arte digitale e 3D qualcosa di artificiale e meccanico, qualcosa in un certo senso privo di tocco umano. Nulla di più sbagliato. I computer non fanno arte, sono le persone che la fanno. I computer sono solo strumenti, anche i più sofisticati. Una volta che li hai provati non puoi più abbandonarli se vuoi andare avanti. L’unico vero ostacolo che ti resta da superare per raggiungere la realizzazione della tua arte è la mancanza di immaginazione.”

 

Robot 65 uscirà verso fine marzo, e includerà racconti di Harlan Ellison e Mack Reynolds.
» Robot su Delos Store, numeri e abbonamenti http://www.delosstore.it/robot/

editoria

Tecalibri, marzo 2012

TecaLibri memo : marzo 2012
______________________________________________________
In prima pagina di  www.tecalibri.it  :
______________________________________________________
– Ardito, 101 storie di montagna che non ti hanno mai raccontato
– Arslan, Il cortile dei girasoli parlanti
– Bolano – A.G. Porta, Consigli di un discepolo di Jim Morrison a un fanatico di Joyce
– Cain, Mildred Pierce
– Casaburi, Napoli aspetta Godot? Cronache non turistiche per viaggiatori e residenti
– Castan, Bestiario universale del Professor Revillod
– Cavazzoni, Guida agli animali fantastici
– Cheli, Come difendersi dai media. Gli effetti indesiderati di giornali, radio, tv e internet
– Collodi – Jacovitti, Pinocchio
– Dedopulos, La caccia al tesoro più grande del mondo su Google Earth
– Deliolanes, Come la Grecia
– El Sirgany, I diari della rivoluzione
– Ferrajoli, Poteri selvaggi
– Gorokhova, Una montagna di briciole
– Kalfus, Plutonio 239 e altre fantasie russe
– Latouche, Per un’abbondanza frugale
– Le Fanu – Coleridge, Carmilla la Vampira – Christabel
– Maathai, La sfida dell’Africa
– Mammoliti, I serial killer dell’anima
– Mantovani, Diaz. Processo alla polizia
– Morozov, L’ingenuità della rete. Il lato oscuro della libertà di internet
– Munro, Troppa felicità
– Panzarasa, L’orecchio verde di Gianni Rodari
– Pardini, Il viaggio dell’orsa
– Parise, Dieci buoni motivi per andare in biblioteca
– The Paris Review, INTERVISTE, III
– Razeto, Corrispondenti di guerra
– Ruffolo, Testa e croce. Una breve storia della moneta
– Saba, Consigli ai bibliofili
– Skloot, La vita immortale di Henrietta Lacks
– Trento, L’astrolabio. Storia, funzioni, costruzione
– Varvello, La luce perfetta del giorno
– Vigevani, La febbre dei libri. Memorie di un libraio bibliofilo
– Wright, Tony & Susan
– Yallop, Misteri della fede
______________________________________________________
Buona lettura con un clic su  www.tecalibri.it