Cinema, editoria

Il dio del massacro

Ospite d’eccezione per spiegare il sottile equilibrio creato da Roman Polanski per il suo Carnage, acclamatissimo all’ultima Mostra del Cinema di Venezia.
Domani, venerdì 28 ottobre, l’editor di Adelphi Matteo Codignola sarà al Cinema Lumière (Via Azzo Gardino, 46-Bologna) per incontrare il pubblico al termine della proiezione delle ore 20 del film che Polanski ha tratto dalla pièce teatrale – pubblicata in Italia appunto da Adelphi – Il dio del massacro di Yasmina Reza.

Presentazione a cura dell’editore Adelphi del libro Il dio del massacro di Yasmina Reza:
«Fin dalle primissime battute di questa commedia al tempo stesso esilarante e feroce appare chiaro perché Roman Polanski abbia deciso di portarla sullo schermo – e perché attori come Isabelle Huppert, Ralph Fiennes e James Gandolfini abbiano voluto interpretarla a teatro. Poche volte, infatti, un autore è stato capace di squarciare con altrettanto soave crudeltà i veli destinati a ricoprire la costitutiva barbarie della creatura umana. Nel lindo, assennato salotto borghese in cui due coppie di genitori si incontrano per cercare di risolvere, da persone adulte e civili quali essi ritengono di essere, una questione in fondo di poco conto (una lite scoppiata ai giardinetti tra i rispettivi figli), vediamo sgretolarsi a poco a poco le maschere di benevolenza, tolleranza, buona creanza, e di correttezza politica, apertura mentale, dirittura morale; e sotto quelle maschere apparire il ghigno del nume efferato e oscuro che ci governa sin dalla notte dei tempi: il dio del massacro, appunto. Con uno humour corrosivo e una sorta di noncurante cinismo (e senza mai assumere il tono del moralista), in una lingua volutamente media, che sfodera tutto il suo micidiale potere, Yasmina Reza costruisce un brillante psicodramma, porgendo allo spettatore (e al lettore) uno specchio deformante nel quale scoprirà, non senza un acido imbarazzo, qualcosa che lo riguarda molto da vicino».

Venerdì 28 ottobre, ore 20, Cinema Lumière
CARNAGE (Francia-Germania-Polonia-Spagna/2011) di Roman Polanski (79’)
Metti un pomeriggio a Brooklyn, un appartamento di confortevole eleganza borghese, due coppie che s’incontrano per parlare del litigio violento avvenuto tra i figli undicenni. Tutto sembra civile e ragionevole, non fosse per qualche nervo troppo teso sul collo, qualche sorriso troppo tirato, qualche frecciata che cerca il suo bersaglio. Tutto sembra sotto controllo: perché allora, in capo a un’ora e mezzo (unità di tempo e luogo), tutti s’alleano contro tutti, coppia contro coppia, uomini contro donne, mogli contro mariti, midcult intellettuale contro ricchezza finanziaria? Perché nonostante le nostre buone maniere, le nostre belle scarpe, i nostri telefoni cellulari e i nostri cataloghi d’arte, a dominarci è il dio del massacro; perché ciascuno ha diritto al giorno più infelice della sua vita. Ammiratissimo a Venezia, è un capolavoro d’orchestrazione che Polanski (con un sommesso omaggio a Nodo alla gola) affida nelle mani dei suoi attori: ascoltarli in lingua originale sarà, dunque, tutta un’altra cosa.
Versione originale, sottotitoli italiani
Al termine della proiezione, Matteo Codignola, editor Adelphi, presenterà il testo teatrale da cui è tratto il film di Polanski, Il dio del massacro di Yasmina Reza (Piccola Biblioteca Adelphi 2011)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.