fantascienza

Alcune ragazze mordono

Da un’autrice emergente un romanzo irresistibilmente sexy e appassionante che apre un ciclo già di grande successo negli USA e che introduce nell’universo vampiresco una nuova  eccitante eroina.

La trasformazione è al centro di ogni religione. Trasformare l’essere umano, portarlo “altrove” e infondergli nuova vita, eterna. Questo vale anche per i vampiri:

quello che loro fanno è esattamente prendere gli uomini e farli diventare esseri nuovi, diversi. Farli diventare – eternamente – vampiri.

La cosa vale anche per i nuovi vampiri, quelli che hanno iniziato a vivere e ad avere successo in opere come Twilight o True Blood. E che ora proseguono la loro scalata nella popolarità con un nuovo ciclo letterario, un ciclo di enorme successo negli USA che sbarca anche in Italia grazie a Delos Books che porta sugli scaffali delle librerie italiane il primo di questi incredibili romanzi: Alcune ragazze mordono, opera d’esordio di una giovane e talentuosa scrittrice.

LA SECONDA GENERAZIONE

Dopo L.A. Banks, Tanya Huff, Raven Hart e la strepitosa Charlaine Harris, una nuova stella si affaccia nel mondo ormai popolato degli autori che si sono dedicati  — con indiscutibile successo – a immaginare e raccontare il mondo dei nuovi vampiri.  Il suo nome è Chloe Neill è in America è stata una vera rivelazione. Perché accade di rado che una giovane autrice esordiente azzecchi al primo colpo un successo pari a quello che la Neill ha colto con il primo romanzo della serie “I Vampiri di Chicago”.

Insieme a scrittrici come Lynsay Sands e Kerrelyn Sparks, la Neill può forse essere inserita già in una specie di “seconda ondata” di autori del genere urban fantasy, quello che rivitalizza e attualizza – in un contesto attuale e moderno – il seducente mito dei vampiri.

Di certo queste autrici non possono attribuirsi i meriti dei pionieri che hanno fatto da apripista, ma hanno dalla loro un indubbio punto di forza. Grazie infatti alle esperienze di chi è venuto prima sanno benissimo quali elementi introdurre per ottenere una perfetta alchimia in grado di “stregare” gli affamati e appassionati lettori.

AL SANGUE NON SI COMANDA

Come in ogni ciclo che si rispetti, anche nei Vampiri di Chicago abbiamo una protagonista. È una giovane ragazza di ventisette anni – Merit – che viene “vampirizzata”, subendo appunto la radicale trasformazione che la fa rinascere a nuova vita, e che entra così a far parte di una delle “case” dei vampiri: le speciali congreghe che si riconoscono nella fedeltà a un vampiro Master, cui si sottomettono. Il caso vuole che il Master della Casa di Merit sia un essere terribilmente sexy, e che lei conquisti subito il ruolo di Sentinella: una posizione estremamente delicata che la vedrà presto coinvolta in prima persona nella terribile guerra tra Case che si prepara.

NOVITÀ GIUGNO 2011

ALCUNE RAGAZZE MORDONO di Chloe Neill

Delos Books, Odissea Vampiri, pagg. 350, euro 14,90
» Alcune ragazze mordono sul Delos Store -30% di sconto! http://www.delosstore.it/delosbooks/scheda.php?id=38844

Annunci
Contrassegnato da tag

Un pensiero riguardo “Alcune ragazze mordono”

  1. Se non siete ancora stufi di vampiri ecco il primo volume della serie I Vampiri di Chicago. La prima cosa che mi sono chiesta dopo averlo finito è stata: Quanto dovrò aspettare per il prossimo volume?
    Una serie che racchiude tutti gli elementi che apprezzo in un urban fantasy: passione, umorismo e mistero.
    Il libro si legge tutto d’un fiato proprio grazie ad uno stile scorrevole, una trama coinvolgente, personaggi ben caratterizzati e Giusta dose d’azione (Merit è sottoposta a duri allenamenti di arti marziali e all’uso di katane).
    La storia è raccontata in prima persona da Merit (il suo è l’unico punto di vista), una ragazza indipendente, intelligente, forte, testarda e razionale ma senza volerlo diventa un vampiro e come se non bastasse essendo i Vampiri organizzati in “Case” basate su un sistema che ricorda molto quello feudale, si ritrova a dover servire e difendere il signore e padrone della “Casa” di appartenenza. Per Merit non sarà facile fare una scelta soprattutto con il suo comportamente da ribelle.
    Anche i personaggi secondari sono interessanti e affascinanti con le loro personalità distinte (a cominciare da Ethan).
    Il tema vampiresco non si discosta molto dalla visione classica ma ha le sue peculiarità come del resto anche l’ambientazione (non ci sono solo vampiri anche se sono i protagonisti). La città scelta per l’ambientazione è Chicago ma rimane molto sullo sfondo.
    Nonostante sia il primo volume di una serie, il finale non lascia l’amaro in bocca anzi ha una sua conclusione e allo stesso tempo getta le basi per il successivo.
    Una lettura fresca e leggera che vale la pena leggere.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.